I reparti tattici denominati Gruppi Mobili erano inquadrati nella 6ª Armata del generale di corpo d’armata Alfredo Guzzoni.

L’organico e la distribuzione in dettaglio:

Gruppi A, B e C in seno al XII Corpo d’Armata. Il primo era dislocato a Paceco e comprendeva la compagnia comando del XII battaglione carri L, la 4ª compagnia del CII battaglione carri R35 e la 1ª compagnia del CXXXIII battaglione consemoventi da 47/32. Il Gruppo B stanziato a Santa Ninfa era formato dalla compagnia comando CXXXIII battaglione semoventi 47/32, dalla 6ª compagnia del CII battaglione carri R35 e dalla 3ª compagnia del CXXXIII battaglione semoventi 47/32. Il Gruppo C infine, di stanza a Portella Misilbesi, era costituito dalla compagnia comando CIII battaglione carri R35 e dalla 5ª compagnia del CII battaglione carri R35.
Gruppi D, E, F, G, H dipendenti dal XVI Corpo d’Armata.

Il Gruppo D, che si trovava a Misterbianco, era formato dalla compagnia comando CI battaglione carri R35 (due veicoli) e dalla 3ª compagnia del CI battaglione carri R35 con sedici mezzi.

Gruppo Mobile “E” a Niscemi
1ª Compagnia, CI Battaglione corazzato (carri R.35) (meno un plotone, distaccato al Gruppo Mobile “G”)
2ª Compagnia, CII Battaglione anticarro motorizzato (cannoni da 47/32)
4ª Compagnia motorizzata, DI Battaglione fanteria costiera
155ª Compagnia mitraglieri motociclisti
9ª Batteria a Traino Meccanico, III Gruppo, 54º Reggimento di artiglieria divisionale “Napoli” (obici da 75/18)
1ª Sezione, 326ª Batteria artiglieria contraerea leggera, 26ª Divisione fanteria “Assietta” (mitragliere da 20/65 autocarrate)

il Gruppo F presso Rosolini maggiore Argenziano, comprendeva la 2ª compagnia del CI battaglione carri R35 tranne un plotone;

il Gruppo G dislocato a Comisocoincideva con il 1º plotone della 1ª compagnia del CI battaglione carri R35.

Il Gruppo H acquartierato a San Pietro Caltagirone contava la sola 2ª compagnia che schierava nove obsoleti Fiat 3000, caricati su autocarri.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY