Le fabbriche ombra britanniche furono il risultato dello Schema Ombra , un piano ideato nel 1935 e sviluppato dal governo britannico nella fase di preparazione alla seconda guerra mondiale per cercare di soddisfare l’urgente necessità di un maggior numero di aeromobili utilizzando il trasferimento di tecnologia dall’industria automobilistica per implementare la produzione aggiuntiva capacità.

Il termine “ombra” non intendeva significare segretezza, ma piuttosto l’ambiente protetto che avrebbero ricevuto essendo gestito da tutti i livelli di persone qualificate dell’industria automobilistica insieme (all’ombra di) alle loro simili operazioni dell’industria automobilistica.

Una direzione della produzione aeronautica si formò nel marzo del 1936 con la responsabilità della fabbricazione di velivoli, nonché di motori, equipaggiamenti associati e armamenti. Il progetto era diretto da Herbert Austin e sviluppato dal Ministero dell’Aeronautica con il nome interno del progetto dello Shadow Scheme. Sir Kingsley Wood si assunse la responsabilità del programma nel maggio 1938, al momento della sua nomina a Segretario di Stato per l’Aria al posto di Lord Swinton .

Molte altre fabbriche furono costruite come parte dello schema di dispersione progettato per ridurre il rischio di un collasso totale della produzione se ciò che sarebbe altrimenti una grande struttura fosse bombardata. Queste non erano fabbriche ombra, anche se alcuni ora usano quel nome credendo che ombra si riferisca ai tentativi di raggiungere un livello di segretezza.

Era impossibile che queste strutture fossero segrete, sebbene fossero mimetizzate dopo l’inizio delle ostilità. Si trattava di strutture per la produzione di materiale bellico costruite “all’ombra” degli impianti dell’industria automobilistica per facilitare il trasferimento di tecnologia alla costruzione di aeromobili e gestirle, a fronte di una considerevole commissione di gestione, parallelamente sotto il controllo diretto del settore automobilistico con strutture distribuite.

Il generale Erhard Milch , capo della Luftwaffe , era di nuovo in Gran Bretagna nell’autunno del 1937 per ispezionare nuove fabbriche ombra a Birmingham e Coventry , aerei e campi di aviazione della RAF.

Sfondo

Fino alla metà del 1938, il Ministero dell’Aeronautica era diretto da Lord Swinton . Era stato costretto dal primo ministro Neville Chamberlain a rassegnare le dimissioni a causa della mancanza di progressi nel reinserimento della Royal Air Force , il risultato dell’ostruzione causata dall’invecchiamento di Lord Nuffield . I dipendenti pubblici di Swinton si sono avvicinati al loro nuovo capo, Sir Kingsley Wood , e gli hanno mostrato una serie di domande informali che avevano posto dal 1935 sull’argomento, come quelle poste a Morris Motors in merito alla capacità di produzione di motori di aerei nel loro stabilimento di Cowley a Oxford .

A quanto pare, i motori specializzati ad alto rendimento richiesti dalla RAF furono realizzati da Armstrong Siddeley , Bristol Airplane , Napier e Rolls-Royce , che impiegavano tutti un numero elevato di subappaltatori. Nonostante le loro nuove fabbriche, le proteste di Wolseley Aero Engines (Nuffield) e Alvis furono ignorate.

I loro prodotti non erano richiesti. I motori sono stati specificati dai progettisti dell’aeromobile.

Nuffield partecipò dopo la nomina di Wood, fornendo la fabbrica di Castle Bromwiche promettendo mille Spitfire nel giugno del 1940 ma, dopo due anni, la gestione era così scadente che quando arrivò il giugno del 1940 non vi era stato prodotto un solo Spitfire. Castle Bromwich fu ritirato da Nuffield da Beaverbrook e posto sotto l’ala di Vickers .

 

 

Implementazione 

Il piano aveva due parti:

Sviluppo di nove nuove fabbriche. Il governo avrebbe costruito e attrezzato le fabbriche. Alle case automobilistiche verrebbe chiesto di acquisire esperienza nella fabbricazione di parti di motori, così, se scoppiasse la guerra, le nuove fabbriche potrebbero immediatamente entrare in piena produzione.

Ampliamenti ai complessi di fabbrica esistenti per consentire il passaggio più semplice alla capacità dell’industria aeronautica o l’espansione della capacità di produzione.

Secondo il piano, c’erano finanziamenti pubblici per la costruzione di questi nuovi impianti di produzione, sotto forma di sovvenzioni e prestiti. La chiave del piano erano i prodotti e i piani di Rolls-Royce , il cui motore Merlin alimentava molti dei velivoli chiave sviluppati dal Ministero dell’Aeronautica, nonché il motore Hercules di Bristol. L’aeroplano di Bristol non consentirebbe alle fabbriche ombra di costruire motori completi, solo componenti.

L’eccezione era Austin.

I primi produttori di motori scelti per le ombre dei motori sono stati: Austin , Daimler , Humber (Rootes Securities), Singer , Standard , Rover e Wolseley .  In caso Signore Nuffield preso Wolseley fuori della disposizione e Singer ha dimostrato di essere in gravi difficoltà finanziarie.

Gli edifici 

Wood ha consegnato l’implementazione complessiva del progetto alla Direzione delle Fabbriche del Ministero dell’Aeronautica, nominando Herbert Austin a capo dell’iniziativa (la maggior parte delle strutture da sviluppare erano affiancate alle fabbriche di autoveicoli esistenti) e il collegamento tecnico con l’industria aeronautica a Charles Bruce-Gardner . Consegnò anche la consegna del nuovo stabilimento chiave a Castle Bromwich , che fu incaricato di consegnare 1.000 nuovi Spitfire di Supermarine alla RAF entro la fine del 1940, a Lord Nuffield , sebbene nel maggio del 1940 la responsabilità dovette essere presa da Nuffield e data a Vickers .

Gli edifici erano sparsi fino a 610 m di lunghezza, illuminati da tetti vetrati o “illuminati a nord”. Gli uffici erano in mattoni e, ove possibile, si affacciavano su una strada principale. Questi edifici erano estremamente adattabili e sarebbero rimasti parte del panorama industriale britannico per oltre 50 anni. Uno dei più grandi era il Cofton Hackett di Austin, accanto alla loro fabbrica di Longbridge , iniziata nell’agosto del 1936. 470 m di lunghezza e 470 m di larghezza, 120 m di larghezza, la struttura copriva 20 acri (81.000 m 2 ). Più tardi fu aggiunta una fabbrica di telai per 15 acri (61.000 m 2 ), quindi un capannone di volo 150 piedi per 150 m per 190 piedi (58 m) fu attaccato alla fabbrica di telai.

I nuovi edifici industriali erano modelli di layout industriale efficiente. Avevano ampie passerelle chiare e una buona illuminazione ed erano privi di alberi e trasmissioni a cinghia.

Le cinque fabbriche ombra di Coventry erano tutte in produzione alla fine di ottobre 1937 e producevano parti del motore Mercury di Bristol .

Nel gennaio 1938 due di quelle fabbriche ombra stavano producendo strutture complete. Nel luglio 1938 il primo bombardiere completamente costruito in una fabbrica di ombre (quella di Austin) fu fatto volare di fronte a Sir Kingsley Wood, Segretario di Stato per l’Aria. Si diceva che otto fabbriche ombra che costruivano componenti di aerei fossero in produzione a Coventry o nelle vicinanze nel febbraio 1940.

Con il progredire del piano e dopo la morte di Austin nel 1941, la Direzione delle Fabbriche del Ministero dell’Aeronautica, sotto l’egida del Ministero della produzione aeronautica (MAP), prese gradualmente in carico la costruzione degli edifici necessari per la produzione di aeromobili. All’inizio del 1943 le funzioni della direzione delle Fabbriche del Ministero dell’Aeronautica furono trasferite al Ministero dei Lavori .

Scozia

Vi furono tre ondate di costruzione di fabbriche d’ombra e solo la terza e la più piccola raggiunsero la Scozia a forma della fabbrica di Hillington che produceva i motori Merlin della Rolls-Royce. Ferranti’s factory  a Edimburgo sarà stata segreta.

Impero
Piani simili sono stati introdotti in Canada, Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica.

 

 

Elenco delle fabbriche ombra 

Posizione Responsabile del Ministero della produzione aeronautica Uso originale Produzione in tempo di guerra Oggi
Acocks Green , a sud di Birmingham Rover Aero Orto del mercato della famiglia Westwood Parti per motore radiale Bristol Hercules  Riqualificato come alloggio
Banner Lane , Coventry Aero standard n. 2 Corso di golf Motori radiali per valvole a manicotto Bristol Hercules  Ferguson quindi Massey Ferguson trattori.

Chiuso 2002. Ora alloggi

Blythe Bridge , Staffordshire Titoli Rootes Blenheim , Beaufort , Beaufighter  Cucine Indesit
vicino a Bolton , nel Lancashire de Havilland eliche
Browns Lane, Coventry Daimler Terreni agricoli Motori aeronautici , [17] Sottogruppi di aeromobili [3] : 66 Lo stabilimento di Jaguar [18] Browns Lane , demolito nel 2008, ora ospita e una zona industriale
Burtonwood , Warrington Fairey Aviation Aerei americani importati assemblati e modificati
Canley -Fletchamstead Hy, Coventry Aero standard n. 1 Terreno libero sul sito Canley di Standard Bristol Beaufighter

De Havilland Mosquito [15]

La società automobilistica standard è stata demolita dopo la chiusura nel 1980. Attualmente alloggiamento
Canley -Fletchamstead Hy, Coventry HM Hobson Terreno libero sul sito Canley di Standard Carburatori per motori di aerei [15] La società automobilistica standard è stata demolita dopo la chiusura nel 1980. Attualmente alloggiamento
Castello di Bromwich , Midlands occidentali Organizzazione Nuffield quindi Vickers Lavori agricoli / fognari 11.989 Supermarine Spitfires , Avro Lancaster Dunlop Research Centre,  Fisher and Ludlow – Pressed Steel , Jaguar
Caversham (Star Road), Berkshire Sconosciuto Fabbrica costruita appositamente Fusoli e motori di Spitfire Alloggio
Christchurch, Hampshire Airspeed Airspeed Oxford [21]
Clifton vicino a Manchester Elektron di magnesio Leghe di magnesio [22]
Cofton Hackett , East Works, Longbridge Austin Terreno agricolo a Groveley Lane Motori aeronautici , Bristol Mercury e Pegasus

Produzione di aeromobili – Fairey Battle , Stirling , Avro Lancaster , Wellington Bombers 

Riqualificato come alloggio
Coventry , Stoke Aldermoor Lane Humber Motori aeronautici
Crewe , Cheshire Rolls Royce Terreni agricoli Rolls-Royce Merlin Bentley Crewe
Cwmbran , South Wales Lucas Terreni agricoli Torrette di aeromobili
Distington , Cumbria High Duty Alloys Ltd Terreni agricoli Parti di aeromobili in Hiduminium Abbandonato
Errwood Park, Stockport Fairey Aviation Beaufighters quindi Handley Page Halifax bombardieri
Tunnel di Drakelow ,

Kidderminster

Azienda Rover Hills Parti per Bristol Mercury , Pegasus e Rolls-Royce Meteor motori  Conservato come ex sito della guerra fredda
Hillington, Glasgow Rolls Royce Terreni agricoli Rolls-Royce Merlin Chiuso il 2005, riqualificato come zona industriale.
Leyland, Lancashire , BX Factory Leyland Motors Sito Greenfield Produzione di veicoli corazzati 1940-1945 Produzione di veicoli commerciali nel dopoguerra, sito ora ri-sviluppato
Meir , Stoke-on-Trent Titoli Rootes Campo aereo Assemblaggio Harvard , modifiche Mustang Aerodromo, ora alloggio
Lettura, Berkshire Vincents Coachworks Parti di Spitfire Blocco uffici Thames Tower 
Lettura, Berkshire Great Western Motors Box auto Parti di Spitfire Parco commerciale
Ryton , a sud-est di Coventry Humber Terreni agricoli Motori per aerei [3] : 66 Produzione di auto, ora riqualificata
Lode Lane , Solihull vagabondo Terreni agricoli Parti per motore radiale Bristol Hercules Produzione Land Rover Solihull
Aeroporto di Speke , Lancashire Titoli Rootes Aeroporto di Speke Bristol Blenheim , Handley Page Halifax bombardiere pesante Pneumatici, calzature, palline da golf e da tennis Dunlop ,  ora riqualificati come zona industriale
Staverton, Gloucestershire Rotol Aeroporto di Staverton Eliche a passo variabile Aeroporto di Rotol Gloucester
Trafford Park , Manchester Guado Impianto di assemblaggio motore abbandonato Rolls-Royce Merlin Usi industriali moderni
Willesden ,

a nord di Londra

Freestone e Webb Costruttori di pullman Suggerimenti sulle ali per lo Spitfire alloggiamento
Woodstock Mill, Oldham ,

Lancashire

HM Hobson Cotonificio Carburatori per motori aeronautici Centro di distribuzione

 

Dispersione strategica 

Il Libro bianco sulla difesa pubblicato nel febbraio 1937 rivelò che erano stati presi provvedimenti per ridurre il rischio di attacchi aerei che provocavano un colpo mortale su fonti di approvvigionamento essenziale, anche a scapito di una duplicazione, costruendo nuovi impianti satellitari che avrebbero attirato manodopera dalle aree congestionate e in difficoltà.  Vi erano ancora aree di grave disoccupazione

 

London Aircraft Production Group 

Parallelamente allo schema Shadow Factory, il London Aircraft Production Group (LAPG) è stato formato nel 1940 combinando la gestione di fabbriche e officine di

  • Chrysler presso Kew ,
  • Duple ,
  • Express Motor & Bodyworks Limited ,
  • Park Royal Coachworks e
  • Trasporto di Londra .

L’attività principale del gruppo era la produzione di bombardieri Handley Page Halifax per RAF , munizioni, parti di armi, veicoli blindati e pezzi di ricambio per veicoli. Il gruppo era guidato da London Transport dalle loro opere a Chiswick , Aldenham Works e dalla nuova fabbrica De Havilland a Leavesden, nell’Hertfordshire , che aveva una grande fabbrica e un aerodromo appositamente costruiti (la costruzione di entrambi è stata autorizzata il 10 gennaio 1940) per la produzione, test di assemblaggio e di volo dei bombardieri Halifax completati. 

Il seguente elenco di otto membri del London Aircraft Production Group fu pubblicato nel marzo del 1945: Ciò include i membri della LAPG con fabbriche a Preston, Speke e Stockport.

 

  • Inglese elettrico a Preston
  • Scheda di trasporto passeggeri di Londra – realizzata la sezione centrale e installato accessori e attrezzature per la parte anteriore della fusoliera
  • Rootes Securities in Speke
  • Chrysler Motors – parte posteriore della fusoliera
  • Motore e carrozzeria rapidi – ali intermedie e piano di coda
  • Corpi e motori doppi : il guscio e i componenti per la parte anteriore della fusoliera
  • Park Royal Coachworks – ali esterne
  • Fairey Aviation Company in Stockport

dal maggio 1941 si assunsero la responsabilità seguita dal volo di prova e il loro primo aereo fu trasportato in volo prima della fine del 1941. Furono assegnati i loro aeroporti invece di inviare aerei all’aeroporto di Handley Page. 

Al culmine, il gruppo ha coinvolto 41 fabbriche e unità di dispersione, 660 subappaltatori e oltre 51.000 dipendenti, 

Alla fine la produzione salì a 200 Halifax al mese e il gruppo fornì qualcosa come il 40% della produzione pesante di bombardieri della nazione. I bombardieri di Halifax hanno lanciato oltre 200.000 tonnellate di bombe. 

Il “grazie” di Sir Frederick Handley Page a queste “figlie” era un pranzo al Dorchester in cui il capo di ciascuna impresa riceveva un modello d’argento di un bombardiere Halifax e gli operai rappresentativi ricevevano pergamene di lode. 

A causa dell’alta priorità attribuita alla produzione di aeromobili, un gran numero di lavoratori è stato arruolato con poca esperienza o formazione nella produzione di aeromobili, con oltre la metà della forza lavoro che alla fine era di sesso femminile. Al suo apice il GALP comprendeva 41 stabilimenti o siti, 600 subappaltatori e 51.000 dipendenti, che producevano un aereo all’ora. Il primo Halifax del LAPG fu consegnato nel 1941 e l’ultimo, chiamato London Pride , nell’aprile 1945. 

Iniziative di follow-on 

Le proposte e l’implementazione della fabbrica ombra, in particolare la sua rigidità quando bombardato, significavano che altre aree chiave della produzione militare preparavano i propri piani di fabbrica di dispersione:

  • Alvis aveva 20 siti nella sola Coventry , producendo veicoli e munizioni.  Poco dopo la distruzione totale della fabbrica di Alvis per azione nemica nel 1940, Alvis gestiva otto fabbriche di dispersione e riuscì così a riprendere le consegne dei loro prodotti più importanti. Furono assegnati nove ulteriori fabbriche di dispersione a seguito di ulteriori attacchi nemici e dopo Pearl Harbor alla fine del 1941 Alvis organizzò, equipaggiò e gestì una nuova fabbrica d’ombra per realizzare mozzi a elica a passo variabile. 
  • Rover gestiva e controllava sei fabbriche ombra per conto del governo e gestiva diciotto fabbriche di dispersione diverse. 
  • La Birmingham Small Arms Company Limited da sola durante la guerra controllava 67 fabbriche della Small Heath .

Elenco delle fabbriche di dispersione (incomplete) 

Posizione Proprietario Uso originale Produzione in tempo di guerra Oggi
Axminster , Devon Tappeti Axminster tappeti Pompe a staffa tappeti
Blackpool , Lancashire Vickers RAF Squires Gate Bombers Aeroporto internazionale di Blackpool
Belfast , Irlanda del Nord Short & Harland Bombardieri e barche volanti Fratelli Corti
Birmingham Fisher e Ludlow
Broughton, Flintshire Vickers Terreni agricoli Produzione di aeromobili Airbus Industrie, Broughton
Cheltenham , Gloucestershire Smiths Instruments Orologi
Distington , Cumbria High Duty Alloys Ltd Terreni agricoli Parti di aeromobili in Hiduminium Abbandonato
Edimburgo Ferranti Gruppi elettrici ottici e meccanici [45] Ferranti
Grantham , Lincolnshire BMARC Terreni agricoli Cannone Hispano-Suiza da 20 mm Risviluppato
Hawarden , Flint Vickers Terreni agricoli 5.540 Vickers Wellingtons e 235 Avro Lancasters Airbus Industrie, Broughton
Biancospino , Box e Corsham , Wiltshire Bristol Airplane Company Cava, pietra da bagno Destinato ai motori degli aeromobili ma poco utilizzato Divenne quartier generale della guerra del governo centrale , chiuso nel 2005
Biancospino , Corsham, Wiltshire BSA Cava, pietra da bagno M1919 Browning machine gun Abbandonato sotto RAF Rudloe Manor
Hednesford , Staffordshire Cuscinetti a rulli Cuscinetto Fafnir
Ilminster, Somerset [48] Telefoni e cavi standard Funi di corda Valvole radio
East Lancashire Road , Liverpool Napier & Son Produzione di motori per aerei, Napier Sabre English Electric poi industrial estate
Linwood, Paisley Scozia Beardmore di Terreni agricoli Acciaio di alta qualità per pistole Pressed Steel, quindi Roots Group North Plant
Manchester non rivelata ? Cossor CRT per radar
Newcastle-under-Lyme , Staffordshire BSA Terreni agricoli Cannone Hispano-Suiza da 20 mm Risviluppato
Newtown, Powys , Galles Accles & Pollock Terreni agricoli Acciaio tubolare: telai di aeromobili, canne di fucili Zona industriale
Northampton ( Duston ) Timken britannico Terreni agricoli Cuscinetti a rulli Inaugurato nel 1941, chiuso nel 2002 – trasferito in Polonia. Demolito e sostituito da abitazioni.
Sawbridgeworth , Hertfordshire Walter Lawrence plc Officine di falegnameria edilizia esistenti Ali di zanzara Sviluppo abitativo
Shaw, Oldham Lancashire GEC CRT per radar , strumenti
South Marston , Swindon, Wiltshire Aerei Phillips e Powis Terreni agricoli La produzione di aerei, in gran parte Miles Master , oscura la fabbrica di Woodley Stabilimento automobilistico Honda
Stonehouse, Gloucestershire Sperry Gyroscope Co. Ltd Filanda Giroscopi e strumenti Zona industriale
Stonehouse, Gloucestershire Cuscinetti a sfera Hoffmann Terreni agricoli Cuscinetti a sfere per motori aeronautici Zona industriale
Swaythling , Hampshire Aerei Cunliffe-Owen Terreni agricoli Parti per Supermarine Spitfire Stabilimento Ford Southampton
Swindon , Wiltshire Plessey Componenti elettrici Plessey
Treforest , Galles del sud Smiths Instruments Candele KLG
Treforest, Galles del sud Telefoni e cavi standard Cristalli di quarzo
Tubney Wood, Oxfordshire Meccanizzazione Nuffield Pistole Bofors
Weston super Mare , Somerset Aeroplano di Bristol Beaufighter
Yeadon, Leeds , Yorkshire Avro Avro York Aeroporto di Leeds
Ystradgynlais , South Wales Smiths Instruments Orologi

 

Estensione 

Nel giugno del 1939 la risposta a una domanda in parlamento fu: 31 fabbriche ombra erano complete o in costruzione. Il Ministero dell’Aeronautica era responsabile di 16 e, di questi 16, 11 lavoravano a pieno regime.A quel tempo un gran numero di motori e aeromobili Bristol venivano fabbricati in fabbriche ombra di proprietà del governo e nei domini e in altri paesi stranieri. 

Nel febbraio del 1944 il Parlamento fu informato che c’erano 175 programmi di agenzie di gestione o fabbriche ombra. 

Voci del catalogo degli Archivi nazionali 

Le informazioni relative al piano delle fabbriche ombra e alle fabbriche ombra possono essere trovate tra i seguenti documenti e intestazioni di elenchi di serie descrittive detenute dagli Archivi nazionali . Per la serie completa di riferimenti (comprese le fabbriche ombra tedesche ) consultare il catalogo in basso:

Catalogo di riferimento descrizione
AIR 19 / 1-10 Schema dell’ombra e fabbriche, 1935-1940
AIR 20/2395 AIR 20/2396 Schemi di fabbriche ombra
AIR 2 , codice 6/2 Produzione di aeromobili, fabbriche ombra
AVIA 15 , codice 25/1 Fabbriche generali
AVIA 15 , codice 25/5 Fabbriche ombra
T 161/1070 Assicurazione di proprietà del governo gestita o mantenuta da appaltatori privati; Fabbriche “ombra”
T 161/1156 Attività bancarie: conti bancari delle fabbriche ombra

 

 

LINK

https://www.dowtyheritage.org.uk/content/dowty-group/dowty-equipment/dowty-wartime-shadow-factories

http://www.brindale.co.uk/ach/prv_site/external_links/halifax_article.htm

http://www.jrsaville.co.uk/plessey_people.htm

https://a2asimulations.com/forum/viewtopic.php?f=10&t=43447

The Spitfire Blog

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here